Social media manager, cosa fa? Se ne sente parlare di frequente e, dando uno sguardo agli annunci di lavoro, ci si imbatte in numerose richieste per questa figura che rientra nella categoria delle famose professioni digitali.

Nonostante questo però, per molti resta ancora un piccolo mistero chi sia e cosa faccia esattamente un SMM.

La risposta più immediata è che il social media manager è il professionista che si occupa di social media marketing, ovvero quella specializzazione del marketing che usa i social network per dare visibilità e notorietà ad aziende, enti pubblici, brand, organizzazioni no profit, progetti ecc…

Ma cosa vuol dire in pratica?

Facciamo un po’ di chiarezza e vediamo nel dettaglio quali competenze deve avere, i compiti che svolge, qual è il percorso formativo per diventarlo, quali sono le opportunità e gli sbocchi lavorativi.

Cosa fa il Social Media Manager

Il social media manager si occupa della gestione social media in base agli obiettivi fissati dal cliente.

Più precisamente, sviluppa strategie di comunicazione e marketing specifiche per ogni social network, studia il target, crea piani editoriali e calendarizza le uscite, crea i contenuti, gestisce le campagne ads, interagisce con gli utenti e gestisce le community, monitora le attività, analizza i dati e misura le performance.

Per fare tutto questo, deve possedere conoscenze e competenze trasversali, frutto di studio, esperienza e aggiornamento continuo.

Come diventare SMM

Abbiamo detto che il SMM è un professionista. Questo vuol dire che le attività di social media marketing non si possono improvvisare, come purtroppo spesso si pensa.

Avere un account Facebook o postare le proprie foto su Instagram non fa di nessuno un esperto di social media, capace di elaborare strategie e gestire piani di comunicazione e marketing sulle varie piattaforme.

Corso Social Media Manager

Dando per scontato che ci sia una certa predisposizione e passione per il mondo social, il primo passo da fare per diventare social media manager è quindi quello di frequentare un buon corso di formazione che dia quelle conoscenze specifiche indispensabili per operare in modo efficace e professionale sui tanti servizi di social network.

A questo proposito, Spazio Formazione propone diversi corsi social media management, da quello generico di Social media marketing, a quelli specifici di Instagram marketing, Facebook marketing e Linkedin marketing.

Come per tutti i lavori poi, non si finisce mai di imparare, tanto più in un mondo come quello del web che cambia a ritmi velocissimi. Per non perdere le novità e i trend di settore è necessario perciò un aggiornarsi costantemente leggendo libri, assistendo ad eventi di settore, partecipando a seminari e workshop, utili anche per fare networking.

L’importanza della pratica. Fare esperienza e come farla

Una volta acquisite le nozioni di base e aver imparato gli strumenti e le tecniche, la strada per diventare social media manager prosegue con tanta pratica.

Per questo quando si cerca un corso da seguire è meglio puntare su quelli che offrono non solo teoria ma anche una buona parte operativa.

Per consolidare le conoscenze apprese e formarsi un buon bagaglio è poi necessario esercitarsi. Si può iniziare curando la propria identità digitale e alimentando la propria presenza in rete e cercando uno stage che offra realmente la possibilità di fare esperienza e imparare a contatto con dei professionisti.

Dove e come lavora il Social Media Manager

Cercando su Google social media manager lavoro o social media manager stipendio, si trovano parecchi annunci perché sono numerose le opportunità lavorative per una figura che, come abbiamo visto, è versatile e necessaria in diversi contesti.

Dipendente in azienda

Molte aziende si sono già affacciate al mondo del digitale e tante lo stanno facendo o lo faranno nel futuro più immediato. Questo significa che hanno bisogno di personale specializzato che le guidi a cogliere le opportunità e a raggiungere gli obiettivi desiderati.

E non tutte vogliono affidarsi ad agenzie di web marketing ma preferiscono avere internamente le risorse adatte a gestire le attività.

C’è quindi un mercato del lavoro molto ampio con crescenti possibilità di occupazione per la figura del SMM che voglia entrare a far parte di una realtà aziendale e lavorare da dipendente.

Lavoro web agency

Le agenzie di comunicazione e marketing offrono un ambiente lavorativo vivace e stimolante, perché si sta a contatto con professionalità specifiche ma complementari e si ha la possibilità di lavorare per tanti clienti diversi, sia come settore merceologico, che per mercato di riferimento e dimensioni.

Lavorare in agenzia quindi dà l’opportunità di misurarsi con esperienze diverse, imparare velocemente e non annoiarsi mai.

Consulente free lance

Chi invece non ama il lavoro in team e gli orari stabiliti e preferisce rinunciare allo stipendio fisso in cambio di una maggiore flessibilità e della libertà di scegliere per chi e su quali progetti lavorare, può svolgere l’attività di social media manager freelance.

Prima di scegliere di lavorare come consulente è comunque consigliabile accumulare una buona dose di esperienza in modo da saper far fronte anche da soli agli imprevisti e imparare destreggiarsi in situazioni complicate.

I nostri corsi:

Contattaci

Scrivi senza impegno, ti risponderemo nel minor tempo possibile

0

Start typing and press Enter to search